“Carne con gli occhi” il nuovo album dei Marta sui tubi

 

”Carne con gli occhi siamo noi quando spegniamo il nostro cervello accendendo la Tv. Indica la de-umanizzazione dell’essere umano contemporaneo, che si fa portare al guinzaglio da chi gli indica quali devono essere i suoi gusti, le sue vacanze, i suoi acquisti in genere. Ma soprattutto carne con gli occhi si diventa quando si smette di pensare che si può essere qualcos’altro”. E questa la filosofia alla base di “Carne con gli occhi”, il nuovo disco dei Marta sui tubi, prodotto da Tommaso Colliva e da oggi in distribuzione. Il titolo in sé attinge pienamente al dialetto siciliano, visto che la folk-punk band è originaria di Marsala, nel quale quando si pronuncia la frase ”si un pezzo di carne cu l’occhi” si fa riferimento a qualcuno che non ha spina dorsale, a un soggetto passivo che non sa prendere decisioni e che quindi va al rimorchio di qualcun altro, uno che fatica a farsi da solo un opinione sulle cose. Oggi anche uno che si fida di quello che dicono le pubblicità.

Il tour promozionale della band prenderà il via ad aprile e proseguirà per tutto l’anno in tutta Italia. Da “Carne con gli occhi” è già stato estratto il singolo “Cristiana”, il cui videoclip è presente nella nostra mediagallery.

Author

<p>La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.</p>