Cartellone d’oro per il “Rock in Roma” 2011

 

 

Tempo d’estate, tempo di concerti e, puntuale come da sette anni a questa parte, ritorna anche il “Rock in Roma”, il cartellone di concerti in programma dal 18 giugno al 29 luglio prossimi presso l’ippodromo delle Capannelle, nella capitale. Dopo tante singole anticipazioni ora è possibile avere il quadro quasi complessivo di una programmazione di tutto rispetto che, ancora una volta, lascia intendere che la tendenza “settentrionale” dei grandi concerti è ormai un remoto ricordo. Ben Harper e Robert Plant & The band of joy, nella loro prima data italiana; Slash, per la prima volta a Roma; un concerto evento creato ad-hoc in stile rock di Franco Battiato e i 30 seconds to Mars, oltre, fra gli altri, a Subsonica, Caparezza, Moby, Chemical brothers. Questi sono soltanto alcuni dei circa 25 eventi previsti, con bigliettazione che varia dai 13 euro per gli Almamegretta e Raiz ai 40 per, ad esempio, 30 seconds to Mars, Dream theater, Chemical Brothers e Jamiroquai. A cartellone chiuso, inoltre, è prevista anche una formula di abbonamento.

“Rock in Roma”, tra l’altro, conta sul patrocinio del Comune di Roma, sia perché valorizza la periferia, sia perché porta presenze massicce. L’assessore comunale alle Politiche culturali, Dino Gasperini, spiega che nel 2008 il pubblico è stato di 105mila persone, nel 2010 di 150mila. Un trend di crescita annuale del 30/40%. Ecco perché ogni anno, per l’occasione vengono creati nuovi servizi, come un rafforzamento del trasporto pubblico. E gli organizzatori della “The base”, ora, mirano a collaborare con l’università per l’avvio di un corso biennale di management dello spettacolo, al fine di dare al lavoro svolto anche una ricaduta nel sociale, per dare la possibilità ai ragazzi di capire meglio come si fa impresa, come si costruiscono eventi nel mondo dello spettacolo.

Author

La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.