Conto alla rovescia per “Settembre”

Il rock made in Matera torna a farsi sentire in Italia e lo fa coi suoi rappresentanti più accreditati nel panorama musicale nazionale: Le Mani. La band ha infatti pronto il suo terzo disco, “Settembre”, che uscirà il prossimo 18 ottobre su etichetta Sacropop, a tre anni di distanza da “Anno luce”, secondo capitolo discografico. Abbandonata la strada mainstream, percorsa agli esordi grazie alla collaborazione con la major Universal, che li lanciò col disco intitolato “In fondo” e il singolone “Stai bene come stai”, Le Mani con il nuovo disco si aprono all’indipendente, scelta da una parte obbligata e dall’altra perseguita, ed annunciano una produzione meno pop e più rock, meno accondiscendente tanto nei testi quanto nella musica e più sanguigna, sincera, spassionata. Ciò non significa che abbiano rinunciato alla componente melodica, uno dei punti di forza della loro proposta musicale, sempre e sicuramente di qualità. Lo dimostra, d’altronde, il primo singolo fuori di “Settembre”, “Il lago”, brano davvero emozionante, che assimila, su un tappeto sonoro sostenuto ma etereo, le voci di Luigi Scarangella e Federico Zampaglione, alias Tiromancino, prestatosi con entusiasmo alla preziosa collaborazione, già disponibile nei digital store on line. E quella con Zampaglione non è l’unica sorpresa del disco. Ospiti dei cinque sono anche Ciro Princevibe da “Michelangelo Buonarroti” e, ancora, Marco Ancona dei Fonokit. Di “Settembre” ne parleremo ancora in un’intervista esclusiva a Luigi Scarangella.

Author

La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.