Depeche mode: arriva “Remixes 2”

 

 

E’ un po’ la stessa dinamica della parabola del “Figliol prodigo”: un genere musicale può percorrere numerosi sentieri, a volte avventurandosi altre peregrinando, ma alla fine giungerà sempre per tornare all’ovile, alla casa paterna, ovvero per ricordare, più o meno con nostalgia, e a tratti anche per l’indiscutibile appeal commerciale, il maestro che ne è all’apice.

Succede a tutti e con tutti, in ogni manifestazione artistica, ma nella musica e nel cinema maggiormente, e quindi anche con i Depeche Mode.

Ipercitati, iperimitati, ipersintetizzati, ipermixati.

E’ per questo che la band di Dave Gahan, Martin Gore e soci, per la seconda volta, torna a farsi remixare alcuni dei suoi brani celebri.

Il 6 giugno prossimo infatti, su etichetta Mute/Emi, uscirà “Remixes 2: 81-11”, il sequel aggiornato di “Remixes: 81-04”, poiché contempla anche brani tratti da “Sounds of the Universe”, e come tale sarà inserito a tutti gli effetti nella discografia della band.

Il disco, già pre-ordinabile dal sito della band, sarà disponibile in singolo e triplo cd ma anche in un box di 6 vinili da 12″.

Proposti alcuni remix storici, come quelli di M83, UNKLE, Trentemøller, François Kervorkian and Dan The Automator, ma anche nuovi prodotti di Stargate, Eric Prydz, Karlsson & Winnberg e Röyksopp.

Questa la tracklist, a seconda della versione del cd:

Cd singolo

1. Dream On – Bushwacka Tough Guy Mix Edit (2001)
2. Personal Jesus – The Stargate Mix (2011)
3. Suffer Well – M83 Remix (2006)
4. John The Revelator – UNKLE Reconstruction (2006)
5. In Chains – Tigerskin’s No Sleep Remix Edit (2011)
6. Peace – SixToes Remix (2009)
7. Tora! Tora! Tora! – Karlsson And Winnberg (from Miike Snow) Remix (2011)
8. Never Let Me Down Again – Eric Prydz Remix (2011)
9. I Want It All – Roland M.Dill Remix (2011)
10. Wrong – Trentemøller Remix (2009)
11. Puppets – Röyksopp Remix (2011)
12. Everything Counts – Oliver Huntemann And Stephan Bodzin Dub (2006)
13. A Pain That I’m Used To – Jacques Lu Cont Remix (2005)

Cd triplo

disco 1:
1. Dream On – Bushwacka Tough Guy Mix (2001)
2. Suffer Well – M83 Remix (2006)
3. John The Revelator – UNKLE Reconstruction (2006)
4. In Chains – Tigerskin’s No Sleep Remix (2011)
5. Peace – SixToes Remix (2009)
6. Lilian – Chab Vocal Remix Edit (2006)
7. Never Let Me Down Again – Digitalism Remix (2006)
8. Corrupt – Efdemin Remix (2009)
9. Everything Counts – Oliver Huntemann And Stephan Bodzin Dub (2006)
10. Happiest Girl – The Pulsating Orbital Vocal Mix (1990)
11. Walking In My Shoes – Anandamidic Mix (1993)
12. Personal Jesus – The Stargate Mix (2011)
13. Slowblow – Darren Price Mix (1997)

disco 2:
1. Wrong – Trentemøller Club Remix (2009)
2. World In My Eyes – Dub In My Eyes (1990)
3. Fragile Tension – Peter Bjorn and John Remix (2009)
4. Strangelove – Tim Simenon/Mark Saunders Remix (1988)
5. A Pain That I’m Used To – Jacques Lu Cont Remix (2005)
6. The Darkest Star – Monolake Remix (2006)
7. I Feel You – Helmet At The Helm Mix (1993)
8. Higher Love – Adrenaline Mix Edit (2004)
9. Fly On The Windscreen – Death Mix (1985)
10. Barrel Of A Gun – United Mix (1997)
11. Only When I Lose Myself – Dan The Automator Mix (1998)
12. Ghost – Le Weekend Remix (2009)

disco 3:
1. Personal Jesus – Alex Metric Remix Edit (2011)
2. Never Let Me Down Again – Eric Prydz Remix (2011)
3. Behind The Wheel – Vince Clarke Remix (2011)
4. Leave In Silence – Claro Intelecto ‘The Last Time’ Remix (2011)
5. In Chains – Alan Wilder Remix (2011)
6. When The Body Speaks – Karlsson And Winnberg Remix (2011)
7. Puppets – Röyksopp Remix (2011)
8. Tora! Tora! Tora! – Karlsson And Winnberg (from Miike Snow) Remix (2011)
9. Freestate – Clark Remix (2011)
10. I Want It All – Roland M. Dill Remix (2011)
11. A Question Of Time – Joebot Presents ‘Radio Face’ Remix (2011)
12. Personal Jesus – Sie Medway-Smith Remix (2011)

Intanto, da domani, venerdì 22 aprile, sarà in rotazione il primo estratto da “Remixes 2: 81-11”, il singolo “Personal Jesus-The Stargate remix”, firmato da Tor Hermansen (Stargate). La canzone, pubblicata sull’album “Violator” del ’90, oltre a essere una delle più celebri dei Depeche, è anche uno dei “cult” dell’ultimo ventennio, ed è stata già “coverizzata” da Johnny Cash, Marilyn Manson, Tori Amos e Nina Hagen.

Author

La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.