Divenere, quando la neve è sensuale

 

“The snow out of her apartment”: il titolo del disco d’esordio di Divenere è azzeccatissimo, calzante, eloquente.

La traduzione italiana, infatti, rende in sintesi tutti gli elementi che lo caratterizzano sul piano musicale e stilistico.

The snow/la neve: singolo a parte (“Something, somewhere”, ndr), più “pompeggiante”,  è un disco candido e al contempo glaciale, proprio come i fiocchi bianchi che cadono dal cielo d’inverno, un ossimoro in musica che spiazza, incuriosisce e poi, dopo diversi ascolti, rapisce e convince.

Out of her apartment/fuori dal suo (di lei) appartamento: la svolta, però, è proprio in questo prosieguo del titolo, perché se fuori fa freddo, dentro, all’essenza del disco, sussiste una sensualità molto intima e raccolta, la seconda anima di questa produzione.

Il risultato è una commistione di pop/alt-rock e new-wave che risulta abbastanza originale

“The snow out of ber apartment”, insomma, è un disco diverso, affatto facile ma che si fa apprezzare pienamente, come già detto, dopo diversi ascolti, per la cura approfondita con cui è prodotto e per degli arrangiamenti mai scontati.

Insomma la “Rbl music Italia” che li ha messi sotto contratto ci ha visto bene, perché i Divenere valgono, forse meno adatti all’Italia, dove ora anche l’indipendente comincia a prendere una piega strana, ma sicuramente potenziali competitore a livello europeo.

Author

La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.