Due di due: da De Carlo ai Gardenya

E’ ispirato a “Due di due”, il best-seller di Andrea de Carlo, il nuovo singolo dei Gardenya, rock-band composta da quattro giovani ragazzi pugliesi che, dopo il successo di “Come stai”, ripropongono una nuove versione della traccia tratta dal loro album d’esordio, “Disegnando Pareti”.

Registrato presso l’EXT Studio di Trani (BAT) da Antonio Porcelli (già fonico di Caparezza, Après la Classe, Marta sui Tubi, Radiodervish e Municipale Balcanica, ndr), il brano conta sulla collaborazione di due special guests: alla chitarra acustica, suonata con l’insolita accordatura aperta, Carmelo Pipitone, al violoncello Mattia Boschi, due quinti di una delle band italiane del momento, i Marta Sui Tubi.

“Due di due” è stata masterizzata presso i prestigiosi Metropolis Studios di Londra da Tim Young (noto per i suoi lavori di mastering con Beatles, Placebo, Bjork, Starsailor, Elbow, Massive Attack, Manic Street Preachers, Van Morrison, Hugh Cornwell, The Kooks, Captain, Amy Macdonald, Grinderman, DJ Shadow, ndr).

Il cantante dei Gardenya, Nico Landriscina, è molto chiaro nello spiegare perché la canzone si rifà al romanzop di De Carlo: “Due di Due è un libro che ha formato anche una certa generazione di scrittori, la cita ad esempio Enrico Brizzi in Jack Frusciante. La canzone non riprende la storia del libro ma i due protagonisti sono accomunati da questa lettura. E’ uno dei primi brani che abbiamo suonato come Gardenya, possiamo dire che fa parte della nostra storia musicale e personale”. Poi l’incontro coi “Marta”: “la collaborazione con Antonio Porcelli, Carmelo e Mattia dei Marta sui Tubi, è avvenuta in maniera del tutto casuale, per coincidenze, a indicare che, a volte, il tempo e i luoghi si fondono per caso, in un istante”.

“Due di due” è disponibile su Itunes all’indirizzo:

http://itunes.apple.com/it/album/due-di-due-single/id440355989

Author

La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.