Gli indipendenti “Ancora in piedi” per l’Emilia Romagna

La solidarietà per il terremoto in Emilia-Romagna e Lombardia arriva anche dalla musica indipendente, così Arci e AudioCoop hanno lanciato il progetto “Ancora in piedi”, per raccogliere fondi a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma, grazie all’aiuto degli artisti della scena indipendente.

Coordinati da Tommaso “Piotta” Zanello, promotore dell’idea, hanno aderito più di 20 importanti artisti della scena indie: 99 Posse, Roberto Angelini, Pierpaolo Capovilla (Teatro degli orrori), Enrico Capuano, Cisco, Combass (Apres La Classe), Dellera (Afterhours), Dj Aladyn, Andrea Ferro & Marco “Maki” Coti Zelati (Lacuna Coil), Le Braghe Corte, Lemmings, Erica Mou, Federico Poggipollini, Eva Poles, Quintorigo, Sud Sound System, Velvet.

Il brano “Ancora in piedi”, prodotto da Piotta e Ra-B, è una moderna ballata realizzata facendo della rete, di Skype e del digital delivery un potente mezzo creativo a costo zero, così da non incidere sul ricavo dei fondi raccolti dalla vendita e dall’utilizzo del brano. Tutti i proventi saranno versati sul c/c di Banca Etica 145350 – Emergenza Terremoto in Nord
Italia,ed utilizzati per sostenere direttamente le esperienze locali più in difficoltà. Il brano sarà distribuito dal 03 Luglio 2012 in tutti i digital store da Made In Italy.

Il 10 Luglio, grazie al supporto della rete dei circoli Arci Real e di Medianet,  uscirà poi il videoclip del brano per la regia di Luna Gualano, già vincitrice del Roma Videoclip Festival  e più volte finalista del premio P.I.V.I.

Un bel gesto da parte di tutti gli artisti, gli studi di registrazione (Fonoprint Bologna, La Zona Roma, Over Studio Recording Cento di Ferrara) e le etichette indipendenti (1st Pop, 99 Music, ACNmusic, Blonde Records, Century Media, Cose Comuni, Fiori Rari,La Grande Onda, La Tempesta, Malatempora, Maninalto, MarteLab, Metatron, Salento Sound System) che hanno reso possibile la realizzazione di “Ancora in piedi”.

Author

La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.