Il mondo nuovo

Quando è stato chiamato da più parti a presentare, in anteprima, l’ultimo disco de Il teatro degli orrori, il carismatico e colto leader Pierpaolo Capovilla ha commesso un solo – grande – errore: sostenere che “Il mondo nuovo”, così si intitola il terzo capitolo della produzione autoctona della band, fosse un disco “più commerciale” rispetto agli illustri precedenti.

È stato un po’ come dare il La a una certa stampa pronta ad approfittare della minima ingenuità di un artista per sparare un paio di cartucce a suo favore, sfruttando anche la complicità di una schiera di fan troppo integralista – o piuttosto distratta – che, notando una sorta di sovraesposizione mediatica del sodalizio, ha finito col fare un “2 + 2” piuttosto frettoloso e ingiustificato.

Perché “Il mondo nuovo” è tutt’altro che un disco commerciale, almeno se si ragiona nel senso più basico del termine. Non strizza l’occhio al pop, non si veste di furbizia per ampliare la schiera di seguaci. Insomma non sposa i dettami del mainstream.

Piuttosto cambia registro rispetto al passato, si apre a un suono più globale, meno cupo e pesante – anche se non manca quella potenza cui il Teatro ci ha abituati soprattutto dal vivo. E questa scelta, a guardare bene, a interpretarla secondo l’autorialità che dovrebbe caratterizzare ogni scelta artistica, è legata più a una coerenza concettuale che ad altro.

Il disco è un concept-album, formula compositiva ultimamente tornata molto in voga anche in Italia a quanto pare, incentrato sul tema dell’immigrazione, permanentemente calato nell’ottica di chi, da ospite – spesso indesiderato – vive in un contesto politico, territoriale e sociale diverso da quello che l’ha visto nascere

Ma non è una prospettiva scontata: immigrato, infatti, è colui che è costretto a scendere a compromessi con un sistema diverso dal suo ovunque si trovi e chiunque esso sia: italiano in guerra o africano al semaforo che siano.

Il suono si contamina maggiormente proprio in funzione di questa apertura prospettica alla base dei testi. Diventa funzionale alla storia, quindi, senza essere comunque mai scontato.

E al contempo il lessico di Capovilla si fa più accessibile, meno forbito e intellettuale, più diretto e d’impatto, sciolto, a tratti quasi elementare. Segnale evidente che lo stesso deriva dalla quotidianità, da un’osservazione costruita più dall’osservazione dell’attualità che della società più in generale.

Da questo punto di vista “Il mondo nuovo” è un disco riuscito, che fila dal primo al sedicesimo brano della tracklist, anche nel featuring con Caparezza in “Cuore d’oceano”, nonostante sia, almeno a livello di sound, distante da quello de Il teatro degli orrori.

Che piaccia meno, poi, è dato personale, che non può limitare le scelte espressive di una band. Certo, manca quella rabbia per certi versi raggelante dei dischi precedenti, ma la scelta di andare oltre il seminato va apprezzata, se pure affinata nei capitoli successivi di questa formazione.

Ora, intanto, attendiamo il responso live. Il teatro degli orrori esordirà sul palco il 2 marzo, a Pordenone, al Deposito Giordani. Nella line-up, come preannunciato, due presenze in più: Kole Laca dei 2Pigeons all’elettronica e Marcello Batelli, già Planet brain e Non voglio che Lara, alle chitarre, affianco a Gionata Mirai.

Di seguito le altre date confermate del tour e, in mediagallery, il cliccatissimo clip di “Io cerco te”, primo singolo estratto dal disco:

VEN, 2 MAR 2012 PORDENONE DEPOSITO GIORDANI

SAB, 3 MAR 2012 BRESCIA LATTE +

VEN, 9 MAR 2012 S.VITTORE DI CESENA VIDIA

SAB, 10 MAR 2012 PERUGIA URBAN

SAB, 17 MAR 2012 ROMA ORION

VEN, 23 MAR 2012 BOLOGNA ESTRAGON

SAB, 24 MAR 2012 LIVORNO THE CAGE

GIO, 29 MAR 2012 MILANO ALCATRAZ

VEN, 30 MAR 2012 TORINO HIROSHIMA

SAB, 31 MAR 2012 TORINO HIROSHIMA

VEN, 13 APR 2012 TANETO DI GATTATICO (RE) FUORI ORARIO

SAB, 14 APR 2012 FIRENZE FLOG

GIO, 19 APR 2012 TREPUZZI (LE) LIVELLO UNDICIOTTAVI

VEN, 20 APR 2012 MOLFETTA (BA) EREMO CLUB

SAB, 21 APR 2012 NAPOLI CASA DELLA MUSICA

MAR, 24 APR 2012 SENIGALLIA (AN) MAMAMIA

SAB, 28 APR 2012 MARGHERA (VE) RIVOLTA

LUN, 30 APR 2012 TERAMO ASPETTANDO IL PRIMOMAGGIO

GIO, 3 MAG 2012 CATANIA MERCATI GENERALI

VEN, 4 MAG 2012 PALERMO BIER GARDEN

 

Contatti web:

www.ilteatrodegliorrori.it

Facebook

Twitter

Author

La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.