L’identikit di Piero Pelù

S’intitolerà “Identikit” la prima raccolta ufficiale di brani scritti e interpretati da Piero Pelù nel periodo di astinenza dai Litfiba, ovvero il decennio 1999/2009.

Lo ha annunciato lo stesso Pelù, spiegando che uscirà presto e conterrà anche una sorta di appendice solista del 2013, ovvero due inediti intitolati “Mille uragani” e “Sto rock”.

“Chi mi conosce – scrive Pietro attraverso il suo profilo Facebook – sa che io non sono un tipo che può stare troppo fermo a contemplare e così negli ultimi tempi, visto il fermo biologico dei Litfiba (che torneranno comunque con un nuovo disco, ndr), mi son messo a scrivere, suonare, cantare, ragionare di musica, farmi viaggi tra le note, la parole e le atmosfere, arrangiare l’armonia della musica e degli strumenti tra di loro”.

E’ lui stesso, poi, a dare anticipazioni sui uno dei due brani nuovi:

“’Mille uragani’ è una song molto particolare, che musicalmente mi evoca qualcosa della pre-new-wave bowiana berlinese ma che poi sconfina in parti quasi dark-metal e hard-southern-rock, le chitarre di Fede Poggipollini ci danno dentro senza se e senza ma, anche il basso di Ciccio Licausi (ex-Negrita) martella e trascina come un ossesso, spaziano le tastiere di Megahertz (Morgan) e ci dà dentro come un’ anguilla rock il grande Luca Martelli che tanti di voi già conoscono e amano, alcuni interventi di chitarre sono anche di Saverio Lanza già mio compagno di viaggio ai tempi di ‘In faccia’. Il testo parla di una storia d’amore poetica e contrastata, una storia che resiste a tutte le tempeste che la aggrediscono e che prende forza proprio dalle difficoltà che la circondano: a modo mio questa song è un inno alla vita e mi son pure permesso di citare nel testo il grande mio concittadino esiliato Dante nel quinto canto dell’Inferno. Se nell’ascolto godrete almeno la metà di quanto ho goduto io nello scrivere e produrre questi pezzi – conclude Piero Pelù – allora preparatevi a orgasmare, ragazzacci e ragazzacce!”.

Author

La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.