“Lucy in the sky with diamonds”: all’asta il manoscritto

 

Il 14 e 15 maggio prossimi, a Beverly Hills, la casa Profiles in History metterà all’asta il testo originale di “Lucy in the sky with diamonds” dei Beatles, scritto da John Lennon. L’operazione di vendita, secondo il dealer specializzato, potrebbe concludersi attestandosi sui 200 mila dollari. Sul manoscritto, assieme alle parole, c’é anche un disegno di quattro persone in una stanza con tende alle finestre.
La psichedelica “Lucy in the sky with diamonds”, contenuta nell’album “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band”, del 1967, fece molto discutere. L’opinione pubblica, infatti, riteneva che corrispondesse all’acronimo LSD e che, in pratica, fosse una sorta di “inno agli acidi”. Tesi continuamente smontata da Lennon, il quale spiegò che l’ispirazione della canzone gli arrivò da un disegno di suo figlio Julian, all’epoca bambino, nel quale aveva raffigurato una sua compagna di classe, la Lucy del titolo.
Ma come spesso è accaduto e accade nel rock, quando il genere finisce nell’occhio del ciclone, la spiegazione “lennoniana” del titolo della canzone non riuscì a placare i dibattiti e le polemiche sui suoi legami con l’Lsd, poi rivoltesi alle parole e alla musica definite “strane”.
In ogni caso, “Lucy in the Sky with Diamonds” è una delle canzoni più celebri dell’album che “Rolling Stone” ha messo al primo posto nella sua lista dei 500 migliori di tutti i tempi.

Author

La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.