Medimex, tutto pronto: ecco il programma completo

 

Si presenta come una fiera mercato unica in Italia, dedicata a tutti i generi musicali, che ospiterà operatori e imprese musicali, grandi nomi della musica italiana ed internazionale, festival e network, associazioni di categoria, media, istituzioni culturali e governative provenienti da 21 paesi. Ma non solo. La fiera delle musiche mediterranee, ovvero il Medimex, in programma a Bari dal 24 al 27 novembre prossimi nell’area della Fiera del Levante, si svilupperà su oltre 8000 metri quadrati di spazio espositivo, con 150 stand,1000 operatori e artisti, nazionali e internazionali, che l’affolleranno, 50 appuntamenti live, fra showcase, esibizioni ed eventi, e circa 30 convegni, presentazioni e conferenze stampa.
E, se non bastasse, nell’ambito del Medimex si svolgerà anche la 15° edizione del MEI, il Meeting delle etichette indipendenti, fino alle precedenti edizioni svoltosi a Faenza.
Oltre ai numerosi operatori musicali italiani e internazionali, i 150 stand ospiteranno prestigiose istituzioni culturali e associazioni di categoria tra le quali: Assomusica, Fimi, Fondazione Fabrizio De Andrè Onlus, Fondazione Gaber, Fondazione Musica per Roma, Hellenic Ministry of Culture General Directorate of Modern Culture Directorate of Music, ICIC (Istituto Catalano delle Industrie Culturali), Phonopaca (Francia), Pôle Industries Culturelles & Patrimoines (Francia), SIAE, Tunisie Culture e Ente Nazionale Tunisino per il Turismo, Wallonie-Bruxelles Musiques, Zone Franche (Francia).
Ad inaugurare il Medimex, poi, giovedì 24 novembre, sarà lo spettacolo evento Meraviglioso Modugno, un omaggio a Domenico Modugno in programma al Teatro Petruzzelli – e già tutto esaurito – con Vinicio Capossela, Simone Cristicchi, Cristina Donà, Mauro Ermanno Giovanardi, Pino Marino, Nada & Fausto Mesolella, Roy Paci, Radiodervish, Peppe Servillo, Daniele Silvestri, Sud Sound System, Paola Turci, Peppe Voltarelli.
Ed ancora: venerdì 25 e sabato 26 novembre, sui tre palchi dello Showville, si svolgeranno gli showcase – riservati però agli operatori accreditati alla fiera – di alcuni degli artisti della nuova scena pugliese, artisti italiani e artisti del bacino del Mediterraneo: Boom Da Bash, Antonio Castrignanò, Erica Mou, H.E.R. e la Band Famenera, Mama Marjas, Mascarimirì, Jolaurlo Steela, Bianco, Fabrizio Cammarata & The Second Grace, Phinx, Roberta Alloiso, The Banditi, Savina Yannatou, Rodrigo Leao, Badiaa Bouihrizi, Fanfara Tirana & Canzoniere Grecanico Salentino, Moussu T e Lei Jovents, Djmawi Africa, Sonia Brex e Trans Global Underground & Natacha Atlas.
Negli stessi giorni e domenica 27, spazio anche a bilanci e prospettive, futuro e tendenze: il Medimex ospiterà convegni internazionali che daranno l’opportunità di discutere e dibattere su alcune tematiche legate al mondo musicale con istituzioni, giornalisti, direttori artistici, addetti ai lavori e musicisti. Da “La Terra che risuona. La musica come promozione del territorio”, durante il quale saranno messe a confronto importanti esperienze di festival d’Italia, d’Europa e del nord Africa, a “Musica e rivoluzione”, discussione attorno alle recenti vicissitudini politiche  e culturali del nord africa e medioriente, da “Cultura, nuovo distretto produttivo”, promosso dalla Direzione generale Siae a “Chi ha paura della musica?” promosso da XL di Repubblica che vedrà tra i relatori Manuel Agnelli, Franco Battiato, Vasco Brondi (ovvero Le luci della centrale elettrica), Caparezza, Daniele Silvestri.
Nel corso dei tre giorni della fiera, inoltre, si svolgeranno numerose presentazioni e conferenze stampa di progetti inediti e iniziative musicali: 99Posse, Le Luci della centrale elettrica, Teatro degli orrori, Teatro Valle occupato, Assomusica, Womex, Fira di Manresa, You Tube, Myspace.
Durante il Medimex, infine, saranno consegnati 4 premi musicali: Premio Medimex Miglior Artista Italiano  a Vinicio Capossela, Premio Medimex Miglior Artista Internazionale a Natacha Atlas e i due consueti premi del Mei Pimi – Premio Italiano Musica Indipendente con Massimo Volume, Paolo Benvegnù, Brunori Sas, Le Luci della centrale elettrica e tanti altri, e Pivi – Premio Italiano Videoclip Indipendente con 99 posse, Daniele Silvestri e tanti altri ospiti.
Venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 novembre sono previste numerose attività collaterali che si svolgeranno in oltre 20 spazi fra teatri, locali, club e luoghi di aggregazione giovanile cittadini (prima nazionale live dei 99 posse, ad esempio, in programma il 27 sera al Demodé di Modugno).
Medimex, ricordiamo, è un evento promosso dalla Regione Puglia (Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo) nell’ambito del Programma Operativo FESR (Fondo Europeo Sviluppo Regionale) realizzato dal Teatro Pubblico Pugliese/Puglia Sounds, in collaborazione con MEI-Meeting delle Etichette Indipendenti, con il sostegno di Assessorati Sviluppo economico e Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Fiera del Levante di Bari.

Author

<p>La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.</p>