Ricoverato Bryan Ferry, smentito l’infarto

Un malore accusato, il ricovero in ospedale, la smentita sul presunto infarto. Bryan Ferry e’ stato ricoverato in ospedale a Londra. L’ormai 65enne cantante, leader dei Roxy Music, celebre per le sue stravaganze musicali, per il dominio sulle tendenze della moda e per il florilegio di avventure con donne bellissime, ieri sera si sarebbe dovuto recare alla “02 Arena2 l’ex Millennium Dome di Greenwich, per assistere a un evento sportivo: non si è però sentito bene e in extremis è stato costretto a dare forfait. Dopo Ferry è stato sottoposto a una serie di esami clinici, che hanno permesso di smentire, al suo agente, la tesi secondo la quale sarebbe stato colpito da infarto, come trapelato attraverso alcuni mass media. Reduce da una serie di concerti con la vecchia band in Gran Bretagna, Australia e Nuova Zelanda, il 19 aprile prossimo Ferry dovrebbe dare il via, partendo da Israele, alla propria tournee solistica imperniata sul nuovo album, “Olympia”, dove per la prima volta dopo oltre 35 anni e’ tornato a collaborare con l’antico compagno-rivale Eno: i loro accesi diverbi posero termine all’epoca d’oro dei Roxy e del camp-rock.

Author

<p>La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.</p>