Ritornano i “Suoni della Murgia”

Le musiche e le voci, i suoni e ritmi del mondo tornano a risuonare tra i sentieri dell’alta Murgia.

Dal 28 luglio al 14 agosto, tra Santeramo in Colle, Altamura e Gioia del Colle (Bari), si svolgerà la decima edizione di “Suoni della Murgia”, rassegna internazionale di musica popolare diretta da Luigi Bolognese e organizzata dall’omonima associazione.

Prima edizione a due cifre, insomma, nonché ottima occasione per trarre un primo bilancio di quanto gli instancabili animatori di “Suoni della Murgia” hanno fatto fino ad oggi.

Sul sito ufficiale si leggono i numeri: 42 formazioni giunte da tutte le regioni italiane; 19 ospiti

internazionale arrivati da Slovenia, Ungheria, Paesi Baschi, Iraq, Scozia, Grecia, Mongolia, Francia,

Brasile, Malta, Guascogna, Portogallo, Marocco, Irlanda e Spagna, per un totale di circa 92 concerti, che sommati ai sette previsti per il 2012 fanno quasi “cento-eventi-cento”, per quella che loro definiscono “una vera sbornia di musiche mai udite, di strumenti mai visti, di personaggi incredibili, di ugole straordinarie”.

Dieci anni di storia e di storie che hanno come filo conduttore la passione, che non conosce colori politici e non si ferma per la politica e che va avanti nonostante la politica abbia sempre meno soldi per la cultura. Perché per fortuna esistono i privati, numerosi, e i Gal come quello di Altamura, che credono in “Suoni della Murgia” e supportano, annualmente, il cartellone, che propone sempre – va ricordato – eventi gratuiti.

Nel programma del 2012, tra l’altro, emerge il carattere “familiare e affettivo” di “Suoni della Murgia”, fatto di ritorni graditi come quelli dei Ventanas e degli Xarnege, insieme alle nuove proposte di Alkord e dei Liguriani, splendida realtà in prima assoluta nel Sud Italia.

 

Questi gli artisti che saranno presenti all’edizione 2012:

UARAGNIAUN: Uaragniaun è un progetto musicale per raccontare le ancestrali storie del popolo delle pietre, le miserie e le nobiltà dei “cafoni all’inferno”: uomini, bestie ed eroi della civiltà contadina pugliese. Maria Moramarco è il cuore del progetto: è la ricerca e la voce. Una voce cristallina e potente, figlia naturale degli antichi cantori e cantatrici che hanno tramandato la tradizione orale nelle contrade murgiane e della Puglia, terra meridiana, di confine, con le vicine civiltà mediterranee.

ALKORD: Alkord è un ensemble multiforme dal grande spirito comunicativo; nelle sue corde vibrano l’imprevedibilità dell’improvvisazione, la densità del tessuto scritto, la forza e l’originalità della modernità. La musica che Alkord produce è assolutamente condivisibile eppure interroga sul mistero della fonte che la genera; jazz, flamenco, minimalismo, progressive rock e musica classica contemporanea sono solo lievi tracce da seguire per comprenderne il senso. Una musica densa, nuova, diversa.

VENTANAS: L’idea alla base di “Ventanas” è quella di reinterpretare e reinventare il vasto ed affascinante repertorio melodico della musica etnica del bacino del Mediterraneo facendolo incontrare con le tecniche compositive gli strumenti e i suoni della musica moderna. Un incontro favorito dall’impiego della tecnica dell’improvvisazione, procedura assai presente nelle musiche antiche, nel jazz e nelle tradizioni musicali mediterranee. Un repertorio che, partendo dalla tradizione, arriva all’attualità, attraverso un trasversale flusso migratorio di suoni.

I LIGURIANI: Salpando proprio dalla lanterna di Genova, luogo di partenza e di agognato ritorno che per le genti liguri rappresenta da sempre “casa”, un viaggio immaginario ci porta attraverso antiche istantanee di Liguria che svelano usi, tradizioni e tematiche di questa gente, stretta tra monti scoscesi e le onde del mare, chiusa per territorio e carattere, ma da sempre aperta al contatto con altri popoli, visitati o giunti a visitarla proprio attraverso il mare.

XARNEGE: Contrabbandieri di cultura, trafficanti di linguaggi, danze e tradizioni, venditori di sogni hanno sempre lottato per sopravvivere”: questo è quanto scrivono gli Xarnege per chiarire il loro progetto sonoro, evidenziato ancor meglio dal loro nome, cheindica quei villaggi pirenaici sul confine franco ispanico, nei quali si parla sia guascone che basco. La musica di Xarnege ricca di sonorità antiche e caratterizzata dall’uso di strumenti particolari, molti dei quali costruiti proprio da Joan Baudoin, ricercatore e liutaio. Ma l’elemento piu interessante una sapiente introduzione di suoni elettronici ed elettroacustici per ricercare effetti magici e di straniamento. Il repertorio comprende branle, gavotte, jauzis, segidas, rondeau, polkas, mutchikoak, walzer con i quali si mettono in evidenza gli elementi comuni e le differenze tra le due culture di confine.

Oltre ai gruppi musicali, Suoni della Murgia ospita la proiezione del documentario “IN CAMMINO”, un film della regista santermana Claudia Cassandro sul quartetto barese L’Escargot. La musica si muove, come una chiocciola, come una bolla. “In cammino” è la storia de “L’Escargot”, un gruppo musicale. Ma è la storia, soprattutto, di quattro persone che sono cresciute con la musica e che la musica ha unito. La docu-fiction presenta i musicisti e i loro strumenti, i brani, il rapporto con l’arte e tra di loro. L’Escargot cammina piano… e vive con lentezza per assaporare i dettagli e restituirli sotto forma di note. Per “imparare ad ascoltare oltre che a vedere”.

Questo il programma dell’edizione 2012 che, va ricordato, è realizzato grazie al contributo della COBAR SpA e dei Comuni di Gioia del Colle e Santeramo:

SANTERAMO IN COLLE

sabato 28 luglio

Multisala Pixel ore 21

IN CAMMININ CAMMINO un film di Claudia Cassandro

un documentario sul quartetto L’Escargot

 

ALTAMURA

mercoledì 8 agosto

Monastero del Soccorso ore 21

ALKORD (Italia)

 

ALTAMURA

sabato 11 agosto

Monastero del Soccorso ore 21

VENTANAS (Puglia)

 

GIOIA DEL COLLE

sabato 11 agosto

piazza Plebiscito ore 21

UARAGNIAUUARAGNIAUN (Puglia)

 

ALTAMURA

domenica 12 agosto

Monastero del Soccorso ore 21

I LIGURIANI (Liguria)

 

SANTERAMO IN COLLE

lunedì 13 agosto

piazza Garibaldi ore 21

XARNEGE (Francia, Guascogna/Spagna, Paesi Baschi))

 

ALTAMURA

martedì 14 agosto

Monastero del Soccorso ore 21

“dai Pirenei alla Murgia barese”. Gran concerto di:

XARNEGE (Francia, Guascogna/Spagna, Paesi Baschi)

ospiti UARAGNIAUN (Puglia)

Author

La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.