SID CHIP

 

La misteriosa etichetta inglese Robot Elephant pubblica esclusivamente in formato doppio vinile “SID chip sounds – The music of Commodore 64”. La scelta vintage del supporto ci sembra assolutamente coerente con il contenuto, e anche vincente, visto che nel sito della label indipendente il disco risulta sold out.

Il Commodore 64, mitico (per usare un aggettivo altrettanto demodé) home computer, prodotto per un decennio tra i primi ‘ 80 e i ’90 è stato il computer più’ venduto al mondo e credo mantenga ancora questo primato. Facile da usare e programmare, competitivo nel prezzo, il Commodore sbaragliò la concorrenza. I videogiochi che giravano sulla consolle sono altrettanto leggendari, come anche le colonne sonore d’eccezione che il SID (chip sonoro integrato) esaltava. Il suono della Atari, divento’ improvvisamente obsoleto.

Estrapolate dall’ansia da prestazione della partita, queste mini sinfonie fantascientifiche, apparentemente ripetitive se non addirittura ossessive, rivelano invece la loro algida bellezza. Non a caso furono composte da grandi compositori di musica elettronica con il vezzo della sperimentazione. Su tutti, gli inglesi Rob Hubbard e David Whittaker. I due colleghi ed amici, sono stati i Pionieri di questa invasione di suoni stravaganti che ha enormemente influenzato la musica moderna. Tra i tanti rivoluzionari autori dell’era Commodore, anche Ben Daglish e Martin Galway. Insomma, negli anni ’80 non c’è stata solo la New Wave e il Sinth Pop ma anche la Commodore music.

Il doppio album della Robot Elephant documenta questa creativa ed originale esperienza musicale e riporta alla luce 18 gemme, per di più, in versione rimasterizzata. Una splendida collezione di brani musicali che continuano a funzionare come meccanismi perfetti. Per ascoltarli e’ necessario rispolverare non un Commodore 64 ma il piatto dello stereo.

Tracklisting:
A1 Ben Daglish – Last Ninja (Wastelands)
A2 Ben Daglish – Last Ninja (Wilderness)
A3 Ben Daglish – Trap
A4 Chris Huelsbeck – Giana Sisters (Intro)
B1 Chris Huelsbeck – Katakis (Song 3)
B2 David Whittaker – Glider Rider
B3 David Whittaker – Panther
B4 Tim & Geoff Follin – Gauntlet 3 (1)
B5 Tim & Geoff Follin – Gauntlet 3 (2)
B6 Tim Follin – LEDStorm (Title)
B7 Jeroen Tel – Cybernoid 2
C1 Martin Galway – Wizball [*vinyl only] C2 Martin Galway – Comic Bakery
C3 Martin Galway – Parallax
C4 Martin Galway – Arkanoid
D1 Matt Gray – Dominator (Song 2)
D2 Matt Gray – Last Ninja 2 (Song 2)
D3 Rob Hubbard – Commando
D4 Rob Hubbard – Sanxion

Author

<p>La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.</p>