Stand by me vince il Nastro d’argento

 

Stand by me del giovane regista bernaldese Giuseppe Marco Albano ha vinto il Nastro d’Argento per la migliore commedia. Il cortometraggio si guadagna cosi’ il suo piccolo e discreto posto nella storia del cinema italiano. Il Nastro è infatti con il Davide di Donatello (il cortometraggio in questione è stato anche candidato a questo premio) il più prestigioso riconoscimento cinematografico nel nostro Paese.

Il pluripremiato corto è un prodotto made in Lucania DOC ed è un miracolo creativo e produttivo. E’ riuscito, come un impavido Davide a sconfiggere Golia, laddove al posto del gigante vi erano brevi film molto dispendiosi, spesso interpretati da attori noti.

Stand by me, lo ricordiamo è la storia di un intraprendente e visionario imprenditore di Onoranze funebri di Matera che escogita una strategia di marketing molto insolita per incrementare la propria attività. Una commedia a tratto esilarante ma dal retrogusto molto amaro che indaga nella crisi profonda, economica e culturale, di un territorio.

La regia, geometrica e sofisticata di Albano, racconta la Provincia prendendo le distanze dallo stile abbastanza provinciale di un certo nostro cinema. Il geniale spunto dal quale Albano e Antonio Andrisani hanno poi sviluppato la sceneggiatura è di Damiano Laterza, giornalista e creativo, anch’esso lucano di origine controllata. Solenne, a dir poco, l’interpretazione dello stesso Andrisani nel ruolo del Cavalier Pacucci, il mefistofelico protagonista della storia. Puntuali anche tutti gli altri attori coinvolti nel cortometraggio, tra i quali Oriana Celentano, Carlo De Ruggieri, AlbertoRubini e il piccolo Claudio Salvato. Un plauso particolare merita la splendida fotografia di Francesco Di Pierro, l’unico “straniero” (ma non di molto) della troupe.

Stand by me è prodotto da Basiliciak e Logic Film, ma è in realtà una coproduzione professionale e anche sentimentale tra tutti i protagonisti di questa piccola grande avventura. Una avventura che non poteva finire in modo migliore.

Author

<p>La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.</p>