The Lords of Salem: prime indiscrezioni sul nuovo film di Rob Zombie

 

Dopo il momentaneo ritiro “riflessivo” dalle scene Rob Zombie, all’anagrafe Robert Bartleh Cummings, a due anni da “Halloween II”, torna a far parlare di sé e del film a cui sta lavorando (The Lords of Salem, ndr), definito da lui stesso il più cupo della sua filmografia (!). In effetti, le foto provenienti dal set e reperibili sul suo blog sembrano dargli ragione, così come la trama [1], che presenta oscuri risvolti che fanno direttamente riferimento al periodo della “caccia delle streghe di Salem”, perpetrata a danno di alcune donne innocenti giustiziate nel XVII secolo proprio nella città del Massachusetts. Il film, prodotto da Oren Peli (Paranormal Activity, ndr), dovrebbe vedere il buio delle sale soltanto nel 2012, salvo eventuali rinvii. Nel frattempo, i fan e gli impazienti, dovranno accontentarsi di (ri)vedere i due splendidi film di esordio del regista, rispettivamente “La casa dei mille corpi” e “La casa del diavolo”, primi veri esempi di una rivisitazione in chiave moderna del cinema horror americano anni ’70.

 

[1] Heidi, Whitey e Munster, giovani DJ di una radio locale, ricevono un giorno, da parte dell’enigmatica band “Lords”, una misteriosa scatola contenente un disco in vinile. Non appena Heidi si accinge ad ascoltare il disco, quest’ultimo suona al contrario e provoca in lei una strana reazione che le fa rivivere, sotto forma di flashback, eventi sinistri appartenenti ad un’altra epoca. Subito dopo, anche Whitey fa un tentativo e scopre che non solo il disco gira nel verso giusto ma anche che la canzone riprodotta è fantastica, tanto da spingerla a trasmetterla in radio. Tempo dopo i “Lords” tornano a farsi sentire inviando questa volta una scatola contenente tutte le informazioni per partecipare ad un concerto che si terrà nella città di Salem. I ragazzi ovviamente vi presenzieranno, venendo però a contatto con una realtà raccapricciante.

Author

La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.