The speed of life

 

Esce per i tipi dell’elegante casa editrice inglese Genesis Publications “The speed of life” di Masayoshi Sukita e David Bowie. Il libro, il cui titolo riprende quello di una celebre canzone del Duca bianco, è a tiratura limitata (sole 2000 copie autografate, almeno per il momento) e raccoglie, per la prima volta, una selezione delle fotografie che Sukita ha scattato al grande cantautore nel corso dell’intera sua carriera. Perlomeno dal 1972, quando Bowie sotto le spoglie di Ziggy Stardust si esibisce al Rainbow Theatre di Londra sino alle ultime che risalgono al 2009. Di mezzo ovviamente la sessione fotografica per la copertina dell’album Heroes. Una delle cover più iconiche e citate della storia del rock.

Sono inoltre documentati alcuni tour e molti momenti informali che colgono il cantante in momenti privati o di vacanza per un totale di centinai di immagini. Le fotografie sono commentate dallo stesso Bowie. Una pubblicazione preziosa che grazie al duraturo (40 anni) rapporto professionale tra il fotografo e la star, documenta le molteplici interpretazioni che Bowie ha dato di se, nel corso della sua lunga (e non certo finita) carriera.

E poi, a parte gli indiscutibili meriti artistici, sfidiamo chiunque, a trovare un artista più fotogenico di David Bowie.

 

 

Author

<p>La redazione di F052 | Codici Culturali una risorsa per esplorare nuovi mo(n)di dedicati alla Cultura e alle Arti.</p>