Tokyo | Forest of Numbers di Moureaux

Sense of Motion in Tokyo dal canale YouTube di Neoplus Sixten è l’opera più famosa di Emmanuelle Moureaux.
F052 vi presenta ‘Forest of numbers’, l’ultima sua installazione dedicata al Centro d’arte nazionale di Tokyo.

Trend topic nei social network per l’installazione dell’architetto e artista francese Emmanuelle Moureaux al National Art Center di Tokyo.

Un intervento che spazia tra arte, architettura e social media, dove il ruolo istituzionale nel permettere la condivisione libera ha dato vita ad un messaggio di curiosità ed interesse così forte da riscontrare un afflusso di visitatori importante: 20.000 ingressi ai primi dieci giorni dall’inaugurazione.
Un viaggio cronotopico per un’esperienza sensoriale, dove i numeri creano scenografie tridimensionali e amplificano la percezione temporale.

 

 

I numeri regnano sull’universo

La citazione di Pitagora è quasi d’obbligo per l’opera disegnata per festeggiare i 10 anni del centro culturale.
Una foresta di numeri, così è il titolo dell’opera, che rappresenta gli anni futuri, dal 2017 al 2026. Ogni anno è composto da una griglia di diversi numeri realizzati in carta colorata. 2000 mq di superficie (di soffitto) dal quale penzolano ben 60.000 numeri da zero a nove.

 

 

L’architetto Moureaux, classe 1971, vive in Giappone da più di vent’anni ed è proprio qui che ha fondato lo stile della sua architettura, evidenziata dalla predominanza di colori vivaci come marchio inconfondibile sia nel suo logo, disegni, prodotti che opinioni.

Foto di © Daisuke Shima

 

Author

Arte, arte e ancora arte. Non posso farne a meno... Il mio motto è: "Meglio essere piccoli e vedere grande, che essere grandi e vedere piccolo!"