Un anno alla cerimonia di Matera 2019

Manca poco alla grande festa che fra un anno esatto inaugurerà l’evento di Matera 2019 come Capitale Europea della Cultura.

Per l’occasione la Fondazione Matera Basilicata 2019 ha lanciato una chiamata aperta a tutti per il 19 e 20 gennaio. L’idea è costruire un’enorme architettura in cartone, secondo l’artista visivo Olivier Grossetête.


Un monumento fatto di condivisione, realizzato senza macchinari ma esclusivamente dalle persone che partecipano attivamente al cantiere culturale di Matera 2019.

Si tratta di un’opera temporanea composta di scatole in cartone e realizzata ad opera dei partecipanti. A performance conclusa la struttura verrà distrutta con il principio che tutto il materiale è risulta per il riciclo.

La costruzione del monumento comincerà la mattina del 19 gennaio in Piazza Vittorio Veneto e proseguirà fino all’imbrunire. L’iniziativa prevede una serata con Antoine Le Menestrel e un accompagnamento musicale a cura di Max Casacci e Ninja dei Subsonica per il progetto Demonology HiFi.

Il 20 gennaio, la piazza, occupata dal monumento, si trasformerà in un grande palco in cui verrà presentata una parte della produzione culturale del 2019 e nel pomeriggio si inizierà a smontare la grande architettura. Per chi non potrà partecipare fisicamente alle due giornate, avrà la possibilità di seguire il tutto su Radio2 e Radio3.

Forza #matera2019 !

Author

Arte, arte e ancora arte. Non posso farne a meno... Il mio motto è: "Meglio essere piccoli e vedere grande, che essere grandi e vedere piccolo!"